3 settimane fa

PEI – A Kiteboarding Discovery Film

Kiteboarding in Canada

Il Canada non è probabilmente la prima cosa che ci viene in mente quando la maggior parte delle persone pensa a destinazioni da kite da sogno. Per quanto possa sembrare sorprendente, il Canada offre luoghi per praticare il kiteboarding di livello mondiale.

PEI è un film sulla scoperta del kiteboarding. Lucas Arsenault, campione canadese di freestyle, ha vissuto sull’isola Prince Edward per tutta la sua vita, perfezionando il suo livello nel corso degli anni nei suoi spot. Ma solo quando è stato raggiunto dai più giovani rider del team Cabrinha Tom Bridge e Theo Demanez che ha sbloccato tutto il potenziale di un’isola ricca di possibili posti da kitare. Il team è partito alla ricerca di nuove location per girare e filmare mentre sperimentava la vita quotidiana di PEI. Continua a leggere per un assaggio del loro viaggio speciale a PEI.

Cabrinha Film

PEI è la via d’uscita sulla costa orientale del Canada. Quali sono le condizioni che possiamo aspettarci sull’isola?

Lucas: PEI è un paradiso per il kiteboard molto sottovalutato ed è in cima alla lista quando si tratta di kiteboarding in Canada. L’isola è lunga circa 220 km e ha una popolazione di circa 160.000 persone. Oltre 1000 km di costa circonda l’isola, in gran parte variabile da spiagge sabbiose, scogliere rosse o grandi dune di sabbia. L’isola offre innumerevoli punti incontaminati e opportunità sottovento, possibili da ogni direzione del vento. Puoi scegliere tra acqua piatta o onde, poco profonde o profonde … qualsiasi cosa tu possa cercare nel kitesurf. L’esplorazione senza fine è ciò che rende quest’isola speciale e unica. Le sessioni non affollate con i tuoi compagni migliori sono frequenti.

Tom: Questa è stata la mia prima volta in Canada ed è stato assolutamente incredibile! Sono rimasto scioccato da quanto sia grande l’isola, c’è così tanto spazio e la maggior parte dell’isola sembra abbastanza vuota. È una destinazione perfetta per praticare il kitesurf in quanto non esiste un posto dove non si possa andare a fare kite. Se c’è vento e c’è acqua, puoi andare a fare kite. È molto unico e molto diverso da molti altri posti in tutto il mondo.

Tom Bridge

Theo: La particolarità di PEI è la possibilità di trovare alcuni dei migliori punti d’acqua piatta per praticare kite, indipendentemente dalla direzione del vento. Con nessuno in giro, semplicemente guidando da una parte all’altra, abbiamo sempre trovato il posto e le condizioni che stavamo cercando. Uno spot in particolare era un punto che abbiamo chiamato “Lighthouse”. La parte migliore di questo posto era di avere acqua piatta e l’oceano separato da rocce. Lucas e Tom provavano i loro trick di freestyle e pochi metri sopra di loro ho potuto trovare un parco giochi perfetto con kickers e onde per distruggere il mio surf board. Venendo dai Caraibi con solo una muta corta nella mia borsa, la temperatura mi preoccupava di più ma in questo periodo dell’anno la temperatura esterna e dell’acqua era ancora molto bella.

Theo Damez

Lucas, sei cresciuto qui nell’isola di PEI, Com’è stato avere qui nella tua isola i rider Cabrinha e condividere con loro video e fotografie nel tuo posto?

È sempre stato un mio sogno portare un gruppo di rider professionisti insieme a fotografi di grande talento sulla mia isola.
Alla fine, l’abbiamo fatto accadere e abbiamo segnato un sacco di tempo! Mi considero estremamente fortunato ad essere cresciuto facendo kiteboarding sull’Isola del Principe Edoardo. Fin dall’inizio della mia carriera di kitesurf, sapevo che questo posto aveva un sacco di potenziale. Più viaggio faccio, più mi rendo conto di quanto sia fortunato a chiamare questo posto a casa. Sento che le persone non sanno veramente quanto possa essere buono il kiteboarding sull’isola del Principe Edoardo.

PEI Cabrinha

Il film mostra sicuramente cosa PEI ha da offrire! Chi è che era nella squadra che l’ha fatto accadere?

Lucas: Il nostro videografo, Vincent Bergeron è stato follemente motivato in questo progetto PEI. Venendo da Montreal, è stato nell’Isola poche volte ma mai per un progetto video. Mentre Vinny atterrava, iniziò a parlare di spot di kite per ogni direzione del vento. Penso che abbia analizzato google maps per ogni insenatura e bar sulla sabbia in tutta l’isola. Il suo approccio creativo aggiunge davvero a questo video su una scala più alta rispetto al semplice riding. Oltre a Vinny, James Boulding ha coperto tutte le fotografie e le riprese.

Theo: Mi è piaciuta molto la squadra che avevamo qui, mi sembrava davvero complementare con ogni pilota che ha uno stile di guida molto diverso. Sono rimasto davvero impressionato nel vedere Lucas e Tom cavalcare a un livello così alto. Lucas ha un passatempo davvero potente con così tante diverse prese alla moda che sono sempre molto fluide. Tom era così impressionante quando faceva il freeride, creando nuovi trucchi scolastici unici con il suo stile, mentre si poteva essere sicuri che Vinny catturasse in modo inesauribile trucchi e momenti per il video e James fosse sempre lì per ottenere lo scatto perfetto.

PEI Cabrinha

Hai sparato con successo in 12 punti diversi, variando tra lagune di acqua piatta e oceano. Come hai trovato le posizioni?

Lucas: 10 su 12 non avevo mai guidato prima. Google maps sembrava essere il nostro sito più visitato. Il nostro obiettivo era evitare gli stessi punti, ma esplorare nuovi angoli e sfondi diversi in nuovi punti. Abbiamo scelto spot basati sullo scenario attraverso la vista satellitare online e abbiamo anche considerato l’accesso più semplice per le riprese. Ovunque siamo andati era motivi freschi. Nessun altro kiteboarder aveva mai pubblicato contenuti da quei punti.

PEI Cabrinha

Qual è stata la cosa migliore di questo viaggio?

Lucas: Guardando indietro, è incredibile come sia successo durante questo servizio. Come locale, ho scoperto più spot di aquiloni e attività locali durante queste riprese di quante ne abbiate scoperte negli ultimi 21 anni. Sono più che entusiasta di mostrare al mondo dei kiteboarding il nostro paradiso segreto e di condividere gli stoke che la gente del posto ha goduto qui.

Tom: Sette mesi fa mi sono sottoposto a un intervento chirurgico al ginocchio e da allora non ho più preso l’abitudine, quindi è stato fantastico tornare in acqua. Di recente sono entrato in Cabrinha e il nuovo equipaggiamento si è rivelato perfetto. Il FX sembrava facile e con le fantastiche acque piatte era un viaggio da sogno. Theo: Venire in Canada in un viaggio kite è stata un’avventura così unica, alla scoperta di questi luoghi a me sconosciuti e al resto del mondo del kiteboarding.
L’Isola del Principe Edoardo mi ha sorpreso in molti modi rispetto a quello che mi aspettavo prima di andare. Un’avventura incredibile con la squadra!

PEI Cabrinha

Post correlati