30 dicembre 2015

Test Cabrinha Drifter 2016

CABRINHA DRIFTER IL MIGLIRO KITE PER SURFARE LE ONDE

Yuri D’ottavi Cabrinha team rider insieme a AKO Kitesurfing Ostia centro test per il marchio Cabrinha han avuto il piacere di provare questo fantastico Kite sviluppato appositamente per le onde, per un mese di fila direttamente nel quartier generale Cabrinha a Maui.
Siamo stati fortunati con il vento in questo test infatti Maui ci ha regalato 30 giorni di vento facendoci uscire in mare sempre solo con le misure piccole 9/7/5 ottime per dare il resoconto di un test.

Cominciamo col parlare della costruzione del Kite be nulla da dire, come si sa Cabrinha è sinonimo di qualità e robustezza grazie ai rinforzi nei punti giusti ai materiali ricercati come il 2DR orami conosciutissimo tessuto che Cabrinha usa da anni.
Su questo kite troverete un sistema one pump per il gonfiaggio del kite e una valvola unica per eseguire gonfiarlo e sgonfiarlo.

L’arma che ha reso il Drifter il kite n1 per le onde deriva proprio dal nome, infatti la caratteristica principale di questo kite è proprio quella di draftare o meglio quella di scivolare indietro seguendo l’onda senza stellare anche quando le linee non sono più in tensione.
Questa caratteristica permette di surfare liberamente senza dover troppo pensare al kite cosa che tutti i surf rider ricercano.

Rispetto al modello 2015 come shape possiamo dire che il kite e’ rimasto praticamente invariato essendo un kite già perfetto e vincente, però e’ stato fatto un grande passo in avanti per quanto riguarda il sistema di briglie, infatti con il 2016 si ha la possibilità variando l’attacco delle briglie di avere il kite con due diversi settaggi e cioè uno per vento side on shore e un altro per il vento off shore.

Che dire con questa innovazione e introduzione il Drifter diviene veramente il kite perfetto per ogni condizione d’onda.
Provare per credere!!!!

 

drifter test

drifter test

IMG_2254

Post correlati